Casino online – Tendenze e previsioni per il 2012 in Italia e nel mondo

Il 2011 si è chiuso in positivo per i casinò online e il gioco d’azzardo ma pare il 2012 sara vittima della recessione. Previsioni e tendenze dei casino nel 2012

2012 casino online imageLa GBGC (Global Betting and Gaming Consultant) che si occupa di monitorare gli andamenti del mercato del gioco d’azzardo online e di fare previsioni ha stilato un resoconto degli introiti generati dai casinò online e siti di scommesse sportive nell’anno appena passato e fatto dei pronostici per quello in cui siamo appena entrati.

A livello globale però gli introiti del 2011 per il gioco d’azzardo si sono attestati a 419 miliardi che rappresentano l’8,4% dei ricavi globali dell’anno passato.

Pare che questa crescita sia destinata a crescere nel 2012 in previsione dell’apertura del mercato statunitense a una regolamentazione del settore al momento illegale.

In Italia però di contro alle previsioni fatte nel 2011 per l’anno 2012 la crescita di entrate nel settore del gioco online non è così rosea come si credeva lo scorso anno.

La recessione si sente e le famiglie italiane si troveranno a dovere pagare entro il 2014 ben 8300 euro in più rispetto le spese degli scorsi anni.

Come per il mercato italiano lo stesso si può dire di quello spagnolo e greco in cui le cose non sembrano andare meglio.

Nonostante questo rallentamento della crescita del gioco la chiusura del 2011 è stata in positivo e pare che anche il 2012 sarà lo stesso ma decisamente meno ricco di quanto si credeva qualche mese fa.

Gli Stati Europei stanno inoltre attualizzando politiche atte a vendere licenze per operare nei mercati nazionali che implicano costi elevati di ingresso e il pagamento d percentuali che possono arrivare sino al 20% sulle entrate dei casinò stessi.

L’ultimo in lista è il mercato danese.

Una spesa ingente quindi per i siti di scommesse e di casinò che si trovano nella posizione di dovere scegliere la strategia per operare in un determinato mercato piuttosto che in un altro.

Secondo la GBGC nonostante la recessione il mercato del gioco in Italia è aumentato del 24% nel 2011 registrando una crescita impredicibile.

Buona parte di questo lavoro è stato fatto dai casinò online che hanno registrato una crescita del 7% rispetto invece i siti di scommesse sportive che hanno chiuso l’anno in negativo.

Il dato di riferimento considerato dal Gbgc è il GGY ovvero la spesa dei giocatori meno le vincite. I settori in crescita sono prevalentemente il lotto, le lotterie e le video lottery terminals (VLT).

Quindi ancora in positivo per il gioco online ma decisamente in rallentamento nel 2012.

La crescita si attesterà infatti al 5% contro il 12% dello scorso anno.

Questa situazione metterà in difficoltà gli operatori che attratti dal profittevole mercato italiano hanno deciso di investire e che si trovano invece a dovere fare i conti con una crisi che non è solo europea ma bensì mondiale.

Un aumento però si prevede nel 2012 per le scommesse sportive che come detto su in questo anno passato ha invece registrato un rallentamento, il motivo è dato dai Campionati Europei che si svolgeranno in Polonia ed Ucraina, evento che pare porterà a una crescita del Betting Exchange prodotto che in Italia non ha ancora preso piede e con cui glicasino online italiani devono familiarizzare ma che in altri paesi europei, tra cui la Gran Bretagna, è stata accolta velocemente e che pare essere il nuovo modo di scommettere in rete.

© Copyright Reserved CasinoOnlineItalia.it 2004-2012